La fotografia è un mezzo, non un fine!

0

I fotografi (in particolar modo i fotoamatori) sono spesso troppo impegnati ad apprendere i trucchi ed i segreti per realizzare delle belle immagini, e frequentemente quando guardano una fotografia, si dimenticano di porsi una domanda fondamentale: “perché è stata scattata?”, “cosa voleva dire chi l’ha realizzata?”.

La forma può anche essere importante, ma se si dimentica il contenuto…

Quando leggete un libro, per esempio un romanzo, prestate attenzione solo agli aggettivi utilizzati, alle figure retoriche, all’uso del congiuntivo; o vi interessa anche sapere qual è la trama?

Quando guardate un film, vi interessano solo gli effetti speciali, l’illuminazione o volete vedere anche come va a finire?

Ritornando alla fotografia, il discorso è analogo.

L’immagine è un mezzo, utile per comunicare qualcosa, ed il messaggio che veicola è fondamentale per poterla veramente apprezzare e capire.

Quindi, quando vedete una fotografia, chiedetevi anche perché è stata realizzata e non domandatevi solo che filtro ha utilizzato il fotografo.

La fotografia è un mezzo e può essere utilizzata per far vendere più borsette, per ricordare dei momenti felici, per sensibilizzare l’opinione pubblica su di un problema sociale, per fare propaganda di regime, per vendere più copie di giornali, per far fare una risata a chi l’osserva…

Certo le fotografie realizzate per un determinato scopo, a volte vengono sfruttate per perseguire un altro fine, ma questo non fa che confermare che l’immagine è solo uno strumento di comunicazione.

Argomento correlato: I fotoamatori sono tutti tifosi?

About Author

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: