Splendide catapecchie: Slum Beautiful

0

Se in questo periodo passaste dalle parti di St. Louis, in Missouri, potreste imbattervi in uno degli edifici fotografati da Demond Meek: case da uno a tre piani, abbandonate e spesso rivestite dalla vegetazione, che sta lentamente prendendo il sopravvento su mattoni e cemento.

Sono edifici di grande fascino…

Se è vero che ogni edificio ha una propria storia, questa sequenza di circa cento immagini ci suggerisce qualcosa in più. Sono accompagnate da una poesia di Cheeraz Gormon, intitolata Who Moved My Memories.

Cos’è accaduto alle persone che un tempo abitavano in quelle case? Cosa spinge la gente a cancellare il passato? Se questi edifici verranno abbattuti, ciò che sarà costruito al loro posto sarà in grado di rimpiazzarli degnamente?

slumbeautiful

#slumbeautiful di Demond Meek

Spesso, agli edifici associamo dei ricordi: così, persone che conoscevamo e che ora non ci sono più, ci tornano in mente appena vediamo le loro case, che sono rimaste lì, a testimonianza della loro esistenza. Per qualche motivo associamo alcuni momenti passati della nostra vita ai luoghi in cui li abbiamo vissuti. Ma cosa succede, se quegli edifici che ci aiutano a portare alla luce i nostri ricordi verranno abbattuti e rimpiazzati da qualcosa di nuovo? Cosa ne sarà dei nostri ricordi? Cosa potrà portare a galla quelle emozioni che abbiamo provato quando, da piccoli, giocavamo nel cortile di una casa che ormai non c’è più? Che ne sarà della nostra storia?

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: