Rembrandt Short | schemi luce

0

Schemi luce: Rembrandt Short

La luce è posizionata in alto, a lato ed è rivolta verso la modella. Lo scopo del tipo di illuminazione Rembrandt Short è creare un triangolo luminoso sulla guancia, rivolta verso la macchina fotografica, della modella. L’ombra del naso punta verso il lato della bocca.

Schema luce: Rembrandt Short

Modella: Sofia Paderi

Per realizzare questo ritratto è stata utilizzata una sola fonte luminosa: un flash da studio, ma avrei potuto utilizzare (sempre con un softbox) anche un illuminatore a luce continua o un flash a slitta, ottenendo lo stesso risultato.

L’illuminazione alla Rembrandt prende il nome dal pittore olandese Rembrandt che spesso l’ha utilizzata nei suoi ritratti ed è caratterizzata da un triangolo luminoso sotto gli occhi del soggetto sulla parte meno illuminata del viso.

Per realizzare un tipo di illuminazione alla Rembrandt il triangolo luminoso non dovrebbe essere più lungo del naso e non più largo dell’occhio. Piccoli spostamenti del volto della modella (o del modello) potrebbero modificare notevolmente il risultato, ottenendo un tipo di illuminazione differente. La posizione del flash (o della fonte luminosa), così come la sua intensità sono variabili altrettanto importanti da tenere in considerazione.

Attrezzatura utilizzata:

  • 1 flash da studio
  • 1 softbox da 60 cm
  • 1 stativo per luci
  • 1 fondale in carta grigio
  • 1 stativo per la macchina fotografica
  • 1 macchina fotografica

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: