Ernesto Che Guevara Guerrillero Heroico – Alberto Korda

0

Ernesto Che Guevara Guerrillero Heroico – Alberto Korda.

Ernesto Che Guevara Guerrillero Heroico è una mostra personale incentrata sulla figura del fotografo cubano Alberto Korda (Alberto Díaz Gutiérrez. L’Avana, 14 settembre 1928 – Parigi, 25 maggio 2001).
Che Guevara

Alberto Korda realizzò questa famosa immagine del Che grazie a due scatti (uno orizzontale e uno verticale) che fece all’Avana il 5 marzo 1960, durante il funerale per le circa cento vittime dell’esplosione della nave Coubre. Korda utilizzò una Leica con una pellicola Kodak Plus-X Pan, che ospitava già fotogrammi di Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir e Fidel Castro.

La mostra (2 marzo – 23 aprile 2017), che si svolge presso ONO arte contemporanea in via Santa Margherita a Bologna, è composta da 30 fotografie.

Breve digressione: chi era Alberto Korda.

Korda ottenne la sua prima macchina fotografica (una Kodak 35mm) da suo padre con la quale iniziò a scattare fotografie alla propria ragazza. Prima di diventare un assistente fotografo, fece diversi lavori. Successivamente, iniziò a fotografare matrimoni. Nel 1953 aprì uno studio fotografico in collaborazione con un altro fotografo, Luis Pirce. Iniziò così a fotografare per la pubblicità e per la moda. In studio era solito utilizzare la luce naturale. Gloria Riva, nel libro “Korda A Revolutionary Lens” scrisse che la creatività di Korda si differenziava così tanto dalla tradizionale cultura fotografica cubana da fare di lui un vero e proprio artista.

Durante la Rivoluzione Cubana, Korda non fu semplicemente il fotografo ufficiale della causa, ma fu amico e fotografo personale di Fidel Castro.
Scattò la famosa fotografia di Che Guevara mentre lavorava per il giornale Revolución, il 5 marzo 1960.

Come sostenitore degli ideali per i quali Che Guevara morì, non sono contrario alla riproduzione di quell’immagine da parte di chi desideri ricordare Che Guevara e la causa della giustizia sociale nel mondo, ma sono contrario, in modo categorico, allo sfruttamento dell’immagine del Che per la promozione di prodotti come ad esempio gli alcolici o per altri scopi che possano denigrare la sua reputazione. (Alberto Korda)

Dopo la Rivoluzione, Korda divenne il fotografo personale di Fidel Castro e lo seguì nei suoi viaggi all’estero per i successivi dieci anni.

www.onoarte.com

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: