Canon AE-1 la reflex con il microprocessore

0

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le macchine fotografiche vintage hanno un fascino del tutto particolare, forse perché sono sopravvissute più a lungo di quanto i produttori prevedessero oppure perché più semplicemente ci ricordano un’epoca, un tempo, dei momenti che ormai appartengono al passato e non ritorneranno più. Rimane il fatto che trovarne in buone o ottime condizioni sul mercato dell’usato credo sia comunque una soddisfazione per chi ami la storia della fotografia.

La Canon AE-1 è una reflex 35 mm a singolo obiettivo intercambiabile, fu prodotta tra il 1976 e il 1984.

È stata la prima reflex dotata di microprocessore ed ha ottenuto un significativo successo di vendite (oltre un milione di unità)

Il microprocessore controlla elettronicamente l’esposizione automatica, la trasmissione memorizzata dei segnali, l’esposizione dei dati, il segnale di regolazione del tempo e di completamento. La Canon ha scelto di chiamarla AE-1 proprio perché è stata la prima macchina ad offrire un sistema fotografico elettronico automatizzato. Il CPU calcola, valuta, controlla, rende leggibili e regola i dati necessari per fotografare.

La AE-1 decide automaticamente l’appropriato valore di apertura dell’obiettivo, in relazione alla luce riflessa sul soggetto, dopo che è stata regolata la velocità di otturazione. La struttura di tutti gli obiettivi FD consente a questa Canon di accoppiarsi con le funzioni della priorità della velocità di otturazione.

La Canon AE-1 monta obiettivi della serie FD e non è compatibile con gli obiettivi della serie EF prodotti successivamente anche se sul mercato si possono trovare degli adattatori realizzati da terzi.

L’utilizzo significativo della plastica e dell’elettronica, rispetto agli standard dell’epoca, hanno contribuito a rendere questo modello leggero e poco costoso (circa 400.000 Lire, nel 1976).

Accessori particolari della Canon AE-1

Sul manuale della Canon vengono riportati una serie di accessori prodotti con lo scopo di essere utilizzati proprio con la AE-1. Non possedendo tali accessori, non ho naturalmente potuto provarli.

_mg_3491

Il Flash Canon Speedlite 155A è stato realizzato appositamente per essere utilizzato con la Canon AE-1. Quando lo Speedlite 155A è montato sulla AE-1, si può regolare la ghiera delle aperture dell’obiettivo su “A” e il quadrante della velocità di otturazione su qualsiasi posizione, esclusa la posa “B”. Quando la lampada pilota del 155A si accende, lo Seedlite funziona per regolare automaticamente la velocità di otturazione della macchina sulla velocità di sincronizzazione X, nonché l’apertura sul prescritto f/stop.
Dopo il lampo la macchina ritorna automaticamente al sistema di fotografia AE, finché la lampada pilota si riaccende. I Canon Speedlite 177A e 199A consentono la fotografia con il flash allo stesso modo del 155A.

Il Canon Power Winder A è un motore per l’avanzamento automatico della pellicola. Quando viene montato sulla Canon AE-1 e si preme l’otturatore, la pellicola avanza immediatamente dopo essere stata esposta. Il Power Winder consente di praticare la fotografia continua o a fotogramma singolo.

Il Canon Data Back A è un coperchio posteriore intercambiabile che serve ad imprimere la data nell’angolo inferiore destro della fotografia. Può inoltre imprimere altri dati (lettere dell’alfabeto o numeri) per classificare le fotografie.

_mg_3504

Specifiche tecniche Canon AE-1

Tipo Reflex 35mm ad obiettivo singolo con esposizione automatica (AE) controllata elettronicamente ed otturatore sul piano focale.
Dimensione Pellicola 24 x 36 mm.
Obiettivo Normale Canon FD 50mm f/1.4 SSC, FD 50mm f/1.8 SC.
Obiettivi Intercambiabili Serie Canon FD, con misurazione luce a tutta apertura e accopiamento AE. Serie Canon FL con misurazione stopped-down (chiusura), obiettivi TS, Fisheye e a specchio.
Otturatore Non metallico, sul piano focale. Ha incorporati meccanismi antiurto e per attenuazione del rumore di funzionamento. Tutte le velocità di otturazione sono controllate elettronicamente. 1/1000, 1/500, 1/250, 1/125, 1/60, 1/30, 1/15, 1/8, 1/4, 1/2, 1 secondo, 2 secondi, e “B”. sincronizzazione X a 1/60 di secondo.
Sincro Flash La sincronizzazione X è a 1/60 secondo. La sincronizzazione M è a 1/30 di secondo o più sotto.
Mirino Pentaprisma fisso.
Campo Visivo Copertura del 93,5% dell’area verticale, 96% dell’area orizzontale della fotografia.
Sistema Misurazione Luce Attraverso l’obiettivo (TTL), misurazione con maggiore percettività al centro, impiegando una fotocellula al silicio quale elemento fotosensibile.
Alimentazione Una batteria da 6 V all’ossido d’argento (Eveready N° 544, UCAR N° 544, JIS 4G13 o Mallory PX28) o batteria alcalina-manganese (Eveready N° 537, UCAR N° 537). La batteria, nell’uso normale, dura circa 1 anno.
Caricamento Film Eseguito facilmente su rocchetto a varie fessure.
Contatore Di tipo additivo. Ritorna in posizione “s” quando viene aperto il coperchio posteriore della macchina. Nel riavvolgimento i fotogrammi vengono contati a ritroso.
Avvolgi Pellicola Manovella.
Dimensioni e Peso 141 x 87 x 48 mm, 590 g.

separatore
Ringraziamenti:

Canon AE-1, Anastasia. Make Up: Valentina Gobbato

Canon AE-1, Anastasia. Make Up: Valentina Gobbato

Due link a risorse esterne sulla Canon AE-1

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: