Il Naso lungo di Alberto Giacometti

0

San Marco prima del recente restauro Sabato mattina 10 novembre 2007 sono andato a visitare una mostra a Vercelli: “Peggy Guggenheim e l’immaginario surreale“, presso l’Arca dell’ex chiesa di San Marco (in fotografia).

Fino al 2 marzo 2007 saranno esposti 58 capolavori appartenenti oggi alle collezioni veneziane e newyorkesi dei musei Guggenheim.

Questi sono i nomi di alcuni degli artisti, le cui opere sono in mostra: Marc Chagall, Giorgio de Chirico, Pablo Picasso, Joan Miró, Salvador Dalí, Max Ernst, René Magritte, Alberto Giacometti, Ives Tanguy, Marcel Duchamp.

Al momento del mio ingresso non sapevo che vi fossero delle opere di Alberto Giacometti. La prima volta che ho sentito il nome di questo artista svizzero è stato mentre guardavo un documentario dedicato al famoso fotografo Henri Cartier-Bresson (Se vi interessa, qui c’è un elenco libri di HCB). Sembra che i due fossero molto amici, fin dagli anni Trenta o che comunque quest’ultimo provasse profonda stima per lo scultore. Sul sito dell’agenzia fotografica Magnum, attualmente, ci sono sessantatrè foto dedicate ad Alberto Giacometti.

Uno dei lavori dello scultore svizzero presenti a Vercelli si intitola: “Il naso”, risale al 1947, è di bronzo, ferro, spago e acciaio. E’ stato realizzato in quel particolare periodo della sua carriera in cui scolpiva statue dalle membra allungate.

Questa scultura ha attirato subito la mia attenzione.

A guardarla da una certa distanza, sembra quasi… Pinocchio appena sputato fuori dalla balena. Avete presente il Burattino di Collodi? quello con il naso che si allungava ogni volta che diceva una menzogna? “figlio” di Geppetto il falegname?

Una foto dell’opera di Giacometti la trovate sul sito del museo.

C’è addirittura chi ha scritto un libro su questa scultura: “Il naso di Giacometti. Una scultura, un simbolo” di Jean Clair.

Nella libreria, presente all’uscita della mostra, ho visto un bel volume di fotografie: David Lachapelle (Giunti Editore), catalogo della mostra di Milano, Palazzo Reale 25 settembre 2007 – 6 gennaio 2008. Se qualcuno me lo regala per Natale, riceverà una mia lettera di ringraziamento.

Durata della mostra: 10 novembre 2007 – 2 marzo 2008. Per sapere come raggiungere la mostra, guardate sulla cartina dove si trova l’Arca – San Marco – Vercelli (link).

www.pinocchio.it

About Author

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: