Le video camere renderanno obsolete le macchine fotografiche?

0

pugilato fotografia Quando si fotografa un determinato tipo di soggetto, scattare nel momento giusto diventa fondamentale, ma in certe siutazioni è difficile scegliere il momento più opportuno per fare clic.

In un incontro di boxe, per esempio, se si ha a disposizione un solo scatto, non è semplice riuscire a premere il pulsante nell’istante esatto in cui il pugno di un pugile colpirà il volto dell’avversario (o avversaria, come in questo caso) e, in più, riempire l’inquadratura ottenendo una composizione soddisfacente.

Per facilitare questo compito, da qualche tempo vengono prodotte reflex digitali che scattano sequenze di xx fotografie al minuto; per esempio, la Canon EOS-1D Mark III è in grado di realizzare 10 fps, con una raffica massima di 110 foto in formato JPEG.

Nikon D2Xs vanta: “High-speed continuous shooting: 5 frames per second (fps) at 12.4 megapixels for up to 17 consecutive NEF (Nikon Electronic Format) or 22 JPEG images; 8 fps for 29 NEF or 50 JPEG images at 6.8 megapixels in High-speed Crop mode“, mentre la D2Hs ostenta un: “Continuous shooting at 8 frames per second (fps) for up to 50 consecutive JPEG, or 40 uncompressed RAW (NEF: Nikon Electronic Format) full-resolution images“.

D’altro canto, una videocamera cattura ogni singolo secondo di una scena e la tecnologia consente già di isolare un singolo frame e pubblicarlo come se fosse una fotografia.

Ne riparleremo probabilmente più avanti, quando si diffonderanno presso il pubblico videocamere, con una risoluzione da 6 MP e verranno vendute ad un prezzo accessibile…

Argomenti correlati:
allenamenti di boxe
boxe volume 2

About Author

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: