Fotografia digitale e supporto per la stampa: carta fotografica per stampanti ad inchiostro, come gestirla.

0

Carta Fotografica per stampanti Lasciar asciugare per 24 ore

Chi è abituato a stampare le fotografie con il metodo tradizionale (fotografia analogica), sa che le stampe devono asciugare prima di poter essere riposte in un album o in un portaritratto.

Quando si utilizza una stampante fotografica, per fissare su carta le proprie immagini digitali, il discorso non cambia: le foto devono essere lasciate asciugare per almeno una giornata, se non si vuole correre il rischio che si scoloriscano quasi subito o si appiccichino l’una sull’altra.

Inoltre, quando si stampano più fotografie alla volta è conveniente togliere dal carrello la stampa appena ultimata, prima che vi si depositi sopra quella successiva e lasciarla asciugare per un’oretta.

E’ meglio, quindi, evitare di sovrapporle immediatamente dopo la stampa. Dopo un’ora, si possono mettere in pila una sopra l’altra, ricordandosi di frapporvi un foglio di carta comune.

Solo il giorno successivo alla stampa, la carta fotografica sarà sufficientemente asciutta e le foto potranno essere riposte in un album o incorniciate.

Conservare le immagini

L’umidità, l’alta temperatura, la luce solare diretta e le diverse particelle presenti nell’aria possono provocare lo scolorimento delle stampe.

E’ consigliabile conservarle in appositi album, in cartelle di plastica chiuse o in cornici di vetro, per evitare che il supporto cartaceo entri in contatto con l’aria.

Maneggiare con cura

Afferrare la carta solo ai bordi: non è bello vedere delle impronte digitali sulle foto!

About Author

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: