Un set fotografico per Still Life fai-da-te

1

foto di una mela Come costruire un set per realizzare elementari still life con un spesa contenuta.

(L’immagine che vedete è stata realizzata con una luce dura proveninte da una lampada da scrivania posizionata sopra la mela).

Quando si prepara un set, per prima cosa occorre scegliere lo sfondo: generalmente una tinta unita va bene; per questo scopo può essere utile acquistare un cartoncino colorato; più è grande, meglio è! Anche se si fotografano oggetti di piccole dimensioni è meglio acquistare un cartoncino di almeno 50×70 cm. In cartoleria viene venduto a circa un Euro, quindi non è una spesa proibitiva ed inoltre può essere utilizzato per realizzare un’infinità di fotografie. Consideratelo come un piccolo investimento per la vostra “carriera fotografica”. Entrate nel negozio, chiedete il cartoncino più grande che hanno e scegliete quello del colore che preferite.

Se la superficie del cartoncino è sufficientemente grande potete utilizzarlo come base d’appoggio, su cui porre il soggetto da fotografare ed allo stesso tempo come sfondo. E’ possibile appoggiare un tavolo ad una parete, o ad un mobile, ed utilizzare due centimetri di nastro adesivo per per fissare il cartoncino al muro.
Se non potete utilizzare un tavolo, potete comunque lavorare sul pavimento.

il set da still lifePer quanto riguarda l’illuminazione è possibile iniziare con una lampada da scrivania; quella più economica che ho trovato viene venduta al prezzo di circa 12 Euro. Per imparare ad eseguire i vostri primi still life, può andar bene.
Molto spesso, chi realizza still life di un certo livello utilizza più di una fonte luminosa: lampade flash o illuminatori professionali, con softbox ed ombrelli fotografici; ma a chi si avvicina alla fotografia, conviene fare un po’ di esperienza con gli strumenti più comuni, che ha già a disposizione. Una lampada da scrivania è presente in molte case e per esercitarsi va piuttosto bene.

Forse non è superfluo ricordare che 1) le lampadine dopo un po’ che sono accese scottano, quindi attenti a non ustionarvi! 2) le lampade da scrivania funzionano con la corrente elettrica, quindi maneggiatele con attenzione, leggendo eventualmente le istruzioni che le accompagnano nella confezione con cui vengono vendute: ne va della vostra vita!

A questo punto sorge la domanda: “cosa fotografare?”.

Nell’esempio ho scelto la mela, perché è un soggetto comune, facile da trovare, poco costoso ed utile per fare esercizi di still life. Infatti, per quando possa sembrare un soggetto semplice da immortalare, vi accorgerete che anche una banale mela può avere un lato più fotogenico dell’altro e può cambiare aspetto in base al modo in cui viene illuminata.

La macchina fotografica deve essere montata su di un cavalletto in modo da poter impostare tempi di scatto lenti, senza ottenere foto mosse.

Argomenti correlati:
imparare a fotografare
Costruire un softbox con una scatola di scarpe
Luce dura e luce diffusa il segreto svelato

About Author

1 commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: